RICETTE

Background Image

Pasta al sugo di melanzane

La pasta al sugo di melanzane è un primo piatto semplice, gustoso e leggero, tipico della stagione estiva, quando melanzane e pomodori sono al massimo del loro sapore.

Per la preparazione della pasta al sugo di melanzane preferire melanzane con la buccia nera, di forma allungata, e passata di pomodoro fresco. Assieme al basilico e all'olio extravergine di oliva daranno al piatto un sapore inconfondibile.

Amo molto le melanzane, ma lo dico francamente, quasi mai ho la pazienza di salarle, metterle a scolare, ecc, quindi, uso un “trucco della nonna” che vi dirò dopo...
Ho deciso di gustare questi spaghetti di canapa di LaraHemp.

Ingredienti per 4 persone:
400 g di spaghetti di LaraHemp
1 melanzana
1 barattolo di polpa di pomodoro
20 foglie di basilico fresco
olio extra vergine di oliva
1 spicchio d'aglio
peperoncino
sale q.b.

Il trucco : Taglio le melanzane a cubetti, o striscioline, faccio arroventare per bene una padella e le faccio saltare con un po’ di sale, ma senza olio o altro, facendole andare a fuoco vivace, girando spesso perché non si brucino, finché si sono ridotte circa della metà. A questo punto abbasso la fiamma e aggiungo olio evo, 1 battuto di aglio e prezzemolo e 1-2 pezzetti di peperoncino e faccio rosolare il tutto ancora per qualche minuto. In questo modo le melanzane si asciugano e si evita che assorbano quantità industriali di olio. aggiungete la polpa di pomodoro e fate asciugare il sugo, mescolando con un cucchiaio di legno.
Cuocete gli spagnetti di LaraHemp al dente e uniteli al sugo di melanzane nel quale avrete appena tritato con le mani il basilico fresco.
Mescolate e servite caldo.

Ricetta elaborata da FRANCESCO BASCO di Passioneveg.

App Screenshot
Background Image

Crema di ceci

Una crema di ceci corroborante e semplicissima da preparare, con i legumi cotti a lungo con un classico mix di odori e insaporiti da olio alla canapa della LaraHemp, pepe e accompagnati da crostini con l'aggiunta di una spolverata CANAPASIO di LaraHemp . Una ricetta adatta a chi preferisci un alimentazione vegetariana, inoltre non contiene uova e latticini.

INGREDIENTI
250 grammi di ceci lessati
80 grammi di patata
1 cipolla piccola
1 carota1 costa di sedano
1 rametto di rosmarino
olio di canapa LaraHemp
peperoncino in polvere
rosmarino essiccato
Canapasio LaraHemp

PROCEDIMENTO
Tritare grossolanamente carota, cipolla e sedano, poi stufarli con 2 cucchiai d’olio, poco sale e una macinata di pepe.
Unire i ceci sgocciolati e successivamente la patata cotta a dadini e il rametto di rosmarino.
Bagnare con un bicchiere di acqua calda e lasciare cuocere dolcemente per circa 40 minuti,
unendo ancora acqua a mano a mano che questa viene assorbita.
Aggiungere il peperoncino in polvere e un cucchiaio d’olio di canapa di LaraHemp.
A cottura ultimata eliminare il rosmarino e frullare il composto di ceci per ottenere una passata liscia e cremosa, aggiustandola eventualmente di sapore con il sale.
Servire la crema nei piatti con un leggero filo d’olio di canapa e aggiungere il CANAPASIO.

Ricetta elaborata da FRANCESCO BASCO di Passioneveg.

App Screenshot
Background Image

Il guacamole

Il guacamole è una salsa di origine messicana a base di avocado, il cui uso risale al tempo degli Aztechi. Oltre all’ avocado, gli ingredienti principali sono succo di lime e sale, con aggiunta di pepe nero. Questa versione è arricchita da un altro ingrediente speciale

LA CANAPA
Sia sotto forma di proteine in polvere, come olio e semi.
Una versione del tutto nuova e tutta da gustare.

INGREDIENTI

1 avocado maturo
4 cucchiaini di proteine della canapa in polvere
1 cucchiaino di foglie di menta essiccate
1 cucchiaino di olio di canapa LaraHemp
1 cucchiaino di CANAPASIO di LaraHemp

PROCEDIMENTO

Tagliare l'avocado a metà e separare delicatamente le due metà. Rimuovere il grande seme (lo puoi piantare in un vaso con un po' di terreno e diventerà presto una bella pianta). Con un cucchiaio, staccare la polpa buccia dell'avocado, schiacciarla con una forchetta, aggiungere le proteine della canapa in polvere e la menta, e un pò di olio di canapa LaraHemp mescolando bene il tutto per ottenere una consistenza cremosa.
Riempire il guscio dell'avocado e ricoprire il guacamole con il CANAPASIO di LaraHemp.

Ricetta elaborata da FRANCESCO BASCO di Passioneveg.

App Screenshot
Background Image

Muffin canapa

Ho preparato questi muffin canapa e non credevo di creare qualcosa di cosi speciale.
Tutto è partito nei scorsi giorni mi che mi ero cimentato con la preparazione del latte di canapa: il sapore mi era piaciuto, e considerando le innumerevoli proprietà dei semi di questa pianta ho deciso di utilizzare tale latte, e anche la farina, il cioccolato e il burro di cacao per preparare questi muffin che sono ovviamente senza uova, senza burro, senza lattosio e senza zucchero, e hanno una base di farina di farro, e in più stavolta sono arricchiti dalle proprietà di ben due superfoods: la Canapa come precedentemente scritto, e i semi di Chia, il cui potere "gonfiante" e "aggregante".

Il risultato è stato tutto spazzolato in pochi minuti, muffin spariti.

Sono un concentrato di proprietà utilissime, a partire dalla presenza di grassi buoni Omega3 e Omega6, di proteine (lo sapevate che i semi di Canapa contengono tutti gli aminoacidi essenziali per la sintesi delle proteine da parte del nostro organismo?), di fibre, antiossidanti, vitamine e minerali!
Cosa aspettate a farli? 

PER I MUFFIN:
farina integrale di farro 300 g
farina integrale di canapa LaraHemp 50 g
latte di canapa 350 ml
Zucchero di cocco puro 100 g
polvere naturale di vaniglia 1 cucchiaino
semi di Chia 2 cucchiai
lievito 1 bustina
bicarbonato di sodio 1/2 cucchiaino
burro di cacao 50 g
aceto di mele 1 cucchiaino
cioccolato fondente min 85%, 100 g
albicocche secche al naturale, 150 g


Prima di tutto accendere il forno a 180° modalità statica, per consentirgli di preriscaldarsi, poi porre nel recipiente del frullatore a immersione i semi di Chia, il latte di canapa (per la cui preparazione potete seguire questa ricetta), l'aceto, lo zucchero di cocco. Mescolare e lasciar riposare per almeno 15 minuti, per dare il tempo ai semi di gonfiarsi. Nel mentre setacciare insieme le farine, il lievito, il bicarbonato e la vaniglia, (l'operazione serve solo per far prendere aria alle polveri). Tagliare a pezzetti le albicocche (mi raccomando scegliere quelle al naturale, non dolcificate e prive di conservanti) e il cioccolato fondente, mettere da parte.

Preparare gli stampini da muffin inserendovi i pirottini in carta o, in alternativa, oliarli leggermente. A questo punto sciogliere il burro di cacao a bagnomaria, aggiungerlo nel recipiente col latte, e frullare il tutto con il mixer a immersione, per qualche secondo. Aggiungere questo liquido al mix di farine, mescolare energicamente con una frusta (a mano) ed aggiungere infine cioccolato e albicocche, mescolando ancora per incorporarli totalmente all'impasto. Versare quest'ultimo negli stampini, dovrebbero uscire circa 16 muffin, e infornare per circa 20-25 minuti (fare sempre la prova stecchino).
A piacere, una volta raffreddati, i muffin possono essere decorati come più ci piace, lascio a voi la scelta (semplice zucchero a velo. cioccolato fuso ecc.)

Ricetta elaborata da FRANCESCO BASCO di Passioneveg.

App Screenshot
Background Image

Latte di canapa

C'è chi munge le amiche mucche, e chi munge semi e frutta secca! Io faccio parte di questa seconda fetta di persone, e mi diverto troppo a sperimentare combinazioni, gusti e, sicuramente, valori nutrizionali sempre diversi :)

Questa volta è un latte speciale il LATTE DI CANAPA

Perchè fa bene!

SEMI DI CANAPA:

Per il 25% sono composti da proteine, ma in una combinazione eccezionale che vede presenti tutti gli 8 aminoacidi essenziali per la sintesi proteica.

Le proteine che assumiamo attraverso la dieta sono scomposte dall'organismo in aminoacidi che, terminato il processo digestivo, vengono riassemblati per costituire un nuovo tessuto proteico: il fine principale della sintesi proteica è quello del rinnovo cellulare.
Gli aminoacidi carenti possono essere generalmente sintetizzati dallo stesso organismo, ma questo non vale per gli 8 definiti essenziali, che devono essere introdotti attraverso il cibo.
I semi di canapa sono tra i cosiddetti alimenti “proteici completi” proprio perché contengono tutti gli aminoacidi essenziali.
Valido anche l'apporto vitaminico (soprattutto per la vitamina E) e di sali minerali (calcio, magnesio e potassio).

La parte lipidica dei semi di canapa è prevalentemente composta da grassi insaturi: i famosi omega 6 e omega 3, molto utili, ad esempio, in caso di artrite.

Una dieta sana ed equilibrata dovrebbe prevedere l'assunzione di questi acidi grassi in proporzioni precise: il rapporto ottimale omega 6/omega3 dovrebbe essere 5:1, ma le cattive abitudini alimentari del mondo contemporaneo hanno alterato questa proporzione fino a toccare rapporti del 20:1.

Nei semi di canapa il contenuto di acidi omega 6 e omega 3 rispetta appieno il rapporto ottimale che regola correttamente l'attività metabolica.

Le proprietà dei semi di canapa sono dovute soprattutto all'alta presenza degli acidi polinsaturi che li rendono preziosi per combattere e prevenire diversi disturbi tra i quali l'arteriosclerosi, disturbi cardiovascolari, colesterolo, artrosi, malattie del sistema respiratorio (ad esempio asma, sinusite e tracheite), eczemi e acne.

INGREDIENTI

PER IL LATTE:
semi di canapa - decorticati oppure non decorticati LaraHemp, 200 g
acqua -500 lm
sale - 1 pizzico
PER DOLCIFICARE:
datteri - denocciolati, al naturale, n°3
o latro dolcificante che si preferisce

PROCEDIMENTO

Lascia in ammollo i semi di canapa decorticati per almeno un paio di ore assieme ai datteri. Nel caso di semi integrali (non decorticati il tempo richiesto sarà di 12/24 ore 2). Trascorso il tempo di ammollo, inserisci i semi con i 400 ml di acqua nell’ estrattore di succo.
Effettua una seconda estrazione a partire dagli avanzi, reidratando gli scarti con un pò di latte ottenuto dalla prima estrazione.
Aggiungere anche i datteri tagliati a pezzi.

Oppure se non si possiede un estrattore.
Lasciare in ammollo i semi per il tempo stabilito Porre i semi di canapa ed eventualmente i datteri tagliati a pezzetti nel frullatore insieme a 300 ml di acqua e un pizzico di sale e frullare, frullare, frullare molto finemente per almeno 5-10 minuti (fermandosi e facendo riposare il frullatore a minuti alterni). Aggiungere il resto dell'acqua e frullare ancora per qualche secondo. Successivamente filtrare il latte, a scelta o con una garza, un telo di cotone (ovviamente entrambi liberi dagli eventuali odori di saponi o detersivi) o un colino a maglie strette, a seconda del grado di finezza del latte desiderato. Personalmente preferisco usare un panno di cotone naturale non tinto, strizzandolo poi fino a far uscire fino all'ultima goccia di latte. Se si desidera è possibile dolcificare con qualche cucchiaio di sciroppo d'acero, miele, malto, sciroppo d'agave, zucchero di canna, etc... (anche qui va a gusto personale: se si prevede di usare il latte per preparazioni salate, ad esempio, ovviamente non va aggiunto nulla a parte il pizzico di sale, omettendo anche i 3 datteri). Conservare in una bottiglia di vetro in frigo, per massimo 3-4 giorni. Il residuo (okara di canapa) ovviamente non va buttato: è utilizzabile per la preparazione di sfiziosissimi biscotti, crostate, torte salate, polpette, etc...

Ricetta elaborata da FRANCESCO BASCO di Passioneveg.

I prodotti usati in questa ricetta sono stati offerti da Larahemp.

App Screenshot

Vedi altre ricette